Iperplasia Prostatica – Breve Descrizione – Intervento

IDROCELE – BREVE DESCRIZIONE – INTERVENTO
Giugno 17, 2019
Tumore della prostata – breve descrizione – interventi
Giugno 17, 2019

IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA
E’ L’AUMENTO VOLUMETRICO DELLA GHIANDOLA PROSTATICA PER UN FISIOLOGICO MUTAMENTO ORMONALE CHE AVVIENE IN TUTTI GLI UOMINI NEL CORSO DEGLI ANNI. L’AUMENTO VOLUMETRICO INTERESSA PRINCIPALMENTE LA PORZIONE DI PROSTATA A RIDOSSO DELL’URETRA CON PRODUZIONE DI 2 LOBI LATERALI CHE PROVOCANO, IL PIU’ DELLE VOLTE, UNA COMPRESSIONE DEL LUME URETRALE, E/O PRODUZIONE DI UN TERZO LOBO PROTRUDENTE IN VESCICA AL DI SOPRA DEL COLLO. NE DERIVA UNA SINTOMATOLOGIA DI TIPO OSTRUTTIVO CHE SOLITAMENTE INIZIA A COMPARIRE TRA I 55 E I 75 ANNI DI ETA’. ANCHE SE L’85% DEGLI UOMINI SVILUPPA TALE CONDIZIONE , SOLO IL 50% DEI PAZIENTI RIFERISCE DISTURBI URINARI. IL TRATTAMENTO CHIRURGICO PUO’ SEGUIRE UN TRATTAMENTO FARMACOLOGICO RISULTATO INEFFICACE O ESSERE UN’INDICAZIONE PRIMARIA IN CASO DI VOLUMINOSE PROSTATE O PRESENZA DI 3° LOBO O COMPLICANZE (INFEZIONI RICORRENTI, EMATURIA, CALCOLOSI E/O DIVERTICOLI VESCICALI), ED E’ FINALIZZATO ALL’ASPORTAZIONE DELLA SOLA PORZIONE DI PROSTATA INGROSSATA (ADENOMA) E NON DI TUTTA LA PROSTATA. ESISTONO DIVERSI TIPI DI TRATTAMENTO ENDOSCOPICO O IL TRATTAMENTO CHIRURGICO A CIELO APERTO. LA SCELTA DEL TIPO DI TRATTAMENTO CHIRURGICO DIPENDE DALLE DIMENSIONI DELLA PROSTATA, ETA’DEL PAZIENTE, PATOLOGIE ASSOCIATE (CALCOLI O DIVERTICOLI).

TRATTAMENTO CHIRURGICO DELL’IPB

ADENOMECTOMIA TRANSVESCICALE (ATV)
QUANDO SI TRATTA DI ADENOMI VOLUMINOSI (SUPERIORI AGLI 80 g) O IN PRESENZA DI DIVERTICOLI VESCICALI, SI UTILIZZA TALE TECNICA CHIRURGICA A CIELO APERTO CON ACCESSO SOVRAPUBICO (SOTTOMBELICO-PUBICA) E APERTURA DELLA VESCICA, DALL’INTERNO DELLA QUALE VIENE ENUCLEATO L’ADENOMA.

TUIP (INCISIONE ENDOSCOPICA
TRANSURETRALE DI PROSTATA)
E’ UNA TECNICA CHIRURGICA MOLTO UTILIZZATA QUANDO SI TRATTA DI ADENOMI MENO VOLUMINOSI (INFERIORI AI 30 g) MA CHE ARRECANO COMUNQUE UNA SINTOMATOLOGIA OSTRUTTIVA. CONSISTE IN UNA O DUE INCISIONI A TUTTO SPESSORE DELLA GHIANDOLA PROSTATICA PER VIA ENDOSCOPICA TRANS-URETRALE ALLO SCOPO DI SEZIONARE I FASCI DELLO SFINTERE LISCIO DELL’URETRA PER GARANTIRE UNA NORMALE MINZIONE.

TURP (RESEZIONE ENDOSCOPICA
TRANSURETRALE DI PROSTATA)
E’ LA TECNICA CHIRURGICA PIU’ UTILIZZATA QUANDO SI TRATTA DI ADENOMI MENO VOLUMINOSI (SUPERIORI AI 30 g MA INFERIORI AGLI 80 g) E CONSISTE NELLA RESEZIONE DELL’ADENOMA CON ANSA DIATERMICA PER VIA ENDOSCOPICA TRANS-URETRALE.

GREENLASER (VEDI SOPRA DESCRIZIONE A PARTE)