Il portale clicMedicina ha descritto l’App Uro Life

Articolo del 29 marzo 14 pubblicato da castelloincantato sull’App Uro Life
Giugno 17, 2019
App italiane.it ha descritto l’App Uro Life
Giugno 17, 2019

“Uro Life”, sintomi urologici e sessuali a portata di click
clicMedicina – redazione@clicmedicina.it
Anche i settori urologico e sessuale hanno finalmente la loro App di riferimento disponibile su Apple Store e Play Store (Android): si tratta di Uro Life, ideata e sviluppata dal Dott. Giuseppe Lauria (urologo presso l’Ospedale Civico di Palermo) e creata per uomini e donne sessualmente attivi, allo scopo di far comprendere in maniera semplice e senza sottovalutarli i sintomi uro-genitali.
Riconosciuta da Apple Store tra le nuove migliori App delle diverse categorie, a pochi giorni dal suo lancio, Uro Life si è subito posizionata al primo posto per app scaricate su Apple Store nel settore “medicina gratis”. Uro Life, unica al mondo nel suo genere per le sue modalità di utilizzo, è facile ed intuitiva da usare.

Dai sintomi si arriva alle probabili patologie uro-genitali, agli esami di laboratorio e strumentali consigliati, alle terapie mediche e chirurgiche eseguibili per la probabile patologia. Il funzionamento è semplice: nella home si selezionano sesso ed età, si accede ad una pagina dove i sintomi sono disposti in ordine di frequenza urologica con in coda quelli andrologici. E’ possibile selezionare più sintomi per avvicinarsi alla sospetta patologia. All’elenco delle patologie si può accedere anche direttamente dalla home attraverso una disposizione in ordine alfabetico.
Attraverso la sessione “test” è possibile comprendere e convalidare le patologie elencate. Utilissimo il servizio reminder, evidenziato con il simbolo della campanella, che ricorda attraverso un segnale acustico e con l’evidenziazione di un banner, l’orario ed il farmaco da assumere. Infine la app offre la possibilità di usare un promemoria terapeutico anche per patologie non uro-genitali.
“Scaricare Uro Life sul proprio smartphone è come avere l’urologo ‘in tasca’ – spiega il dottor Lauria – in modo da poterlo consultare ad ogni sintomo ed in qualsiasi momento. La app si propone di essere un valido supporto ma naturalmente non sostituisce il fondamentale rapporto medico-paziente”.